Zaino Cammino Santiago: cosa portare e come preparalo

Zaino Cammino Santiago: cosa portare e come preparare lo zaino per il Cammino di Santiago de Compostela; è questa la domanda principale che si pongono tutti coloro che intendono intraprendere questo meraviglioso viaggio.

Zaino Cammino Santiago

Zaino Cammino Santiago

Ed è sempre questa la domanda principale che mi ponete, giorno dopo giorno.

Allora ecco che ho pensato di fornirvi un elenco dettagliato di abbigliamento e attrezzatura per preparare il vostro zaino.

Ho scelto una gamma di prodotti Decathlon, non perché mi abbiano sponsorizzata (magari!) ma per la loro reperibilità e facilità di acquisto in tutta Italiana e on-line; così non dovrete fare mille tappe, ma potrete comprare tutto in un unico negozio ?

Vediamolo insieme.

Zaino Cammino Santiago

Zaino Cammino Santiago

Zaino Cammino Santiago: scegliere lo zaino giusto

Tenete presente che tutto quello di cui avrete bisogno lungo il cammino starà nel vostro zaino, sulle vostre spalle; è quindi indispensabile optare per uno zaino tecnico, pratico e confortevole.

Io, personalmente, ho trovato la soluzione perfetta con lo Zaino Forclaz 50 litri, di Decathlon:

Zaino Cammino Santiago

Zaino Cammino Santiago

Comodissimo, grazie allo spesso maniglione in vita che consente di scaricare il peso sul bacino senza appesantire la schiena; è dotato sia della classica apertura dall’alto, che di una comoda apertura frontale, così da poter prendere subito anche ciò che abbiamo depositato nel fondo di esso. Ed è adatto come bagaglio a mano per la maggior parte delle compagnie aeree low-cost.

Inoltre, portate con voi anche uno zainetto piccolo per le uscite o escursioni quotidiane; io consiglio lo Zaino Arpenaz 10 litri, leggerissimo ed impermeabile, è così piccolo che si riavvolge nel suo sacchetto ed entra in una mano. Costa soli 2 euro.

Zaino Cammino Santiago: l’abbigliamento tecnico

Un’altra cosa fondamentale sarà scegliere abbigliamento tecnico, comodo e leggero; ma sopra tutto di rapida asciugatura.

Vi basteranno solo tre ricambi, fra pantalone e canotta/t-shirt: uno in dosso (che laverete appena arrivati in albergue), uno per dormire, e uno da indossare pulito il giorno seguente.

Zaino Cammino Santiago

Zaino Cammino Santiago

Da Decathlon potrete trovare un vasto assortimento di abbigliamento fra cui scegliere, sia uomo che donna, in base alle vostre preferenze.

Personalmente, per la parte bassa, vi consiglio questi pantaloni tecnici 2 in 1 che, grazie alla comoda zip, diventano anche pantaloncini; potrete, quindi, usarli già dal mattino, per poi staccare la parte inferiore durante le ore più calde della giornata; inoltre, sono di rapida asciugatura.

Anche per la parte alta, vi suggerisco top o t-shirt traspiranti ed a rapida asciugatura

Potete vedere alcuni esempi: Pantaloni 2 in 1   DonnaPantaloni 2 in 1   Uomo, Canotta donna  e T-shirt uomo.

Vi serviranno inoltre:

Zaino Cammino Santiago

Zaino Cammino Santiago

1 – Una giacca anti vento leggerissima, per proteggervi sia dal vento che dai raggi solari; vi consiglio la  Giacca Anti vento Decathlon Donna e Giacca Anti vento Decathlon Uomo che pesa soli 105 gr e si richiude comodamente a sacchetto.

2 – Un Soft Shell caldo e impermeabile, per proteggervi dal freddo del mattino e del tardo pomeriggio tipo questo Softshell donna Softshell uomo, caldissimo grazie al pile interno e alle cuciture anti vento, impermeabile, e con zip laterali anti sudore.

3 – Un pile caldo e morbido

4 – Uno scaldacollo (che potrà essere usato anche come fascia, berretto o passamontagna)

Zaino Cammino Santiago: scarpe e sandalo da trekking e calze Anti vesciche

Se non volete correre il rischio di dover interrompere il vostro cammino a causa delle vesciche ai piedi, è fondamentale partire con un paio di scarpe da trekking professionali, comode e già testate, preferibilmente di un numero in più rispetto al solito (poiché il piede, dopo molte ore di cammino, tenderà a gonfiarsi).

Zaino Cammino Santiago

Zaino Cammino Santiago

Non sognatevi neanche di poterlo percorrere con un paio di scarpe normali o da ginnastica; rischiereste di dover tornare a casa dopo pochi giorni!

Pertanto, investite bene in quelle che saranno le vostre scarpe per oltre 30 giorni; spendete qualcosa in più per acquistare un modello comodo e affidabile, e risparmierete soldi in podologi e medicine!

Che siano alte o basse, in goretex o waterproof, con suola in vibram o contagrip… non importa; da Decathlon avrete un’ampia scelta di modelli da provare e testare, perché ogni piede è diverso dall’altro, è ciò che può essere comodo per una persona, può non esserlo per un’altra.

Inoltre, è fondamentale portare con voi anche un paio di sandali da trekking; perché non potrete tenere il piede sempre in una scarpa chiusa, per 6/8 ore al giorno.

Potrete quindi usarli quando sentirete il piede troppo sudato o surriscaldato, e non da meno vi saranno indispensabili per fare la doccia.

Sono fondamentali anche i calzini anti vesciche; non basta, infatti, avere un ottimo paio di scarpe, se poi usiamo una calza normale. Considerate che dovrete camminare per ore e ore, ed il confort e la tutela del vostro piede sono indispensabili.

Acquistate almeno tre paia di calze professionali, che sono pensate appositamente per i lunghi cammini di trekking, e che hanno i rinforzi giusti nei punti giusti, per evitare sfregamenti e vesciche.

Potete vedere alcuni esempi come Calze Decathlon camminata sportiva lungheCalze Decathlon camminata sportiva corteCalze Decathlon anti vesciche running, se corte o lunghe dipenderà dalla vostra preferenza e dalla scarpa da trekking che avrete scelto.

E mi raccomando, se anche può sembrarvi disgustoso, l’uso della vasellina ogni mattina, stendendola direttamente sul piede prima di infilarsi il calzino; sarebbe cosa buona e giusta anche fermarsi all’incirca ogni 2 ore, togliendo scarpe e calzini per far respirare ed asciugare i piedi.

Zaino Cammino Santiago: I Bastoncini da camminata

Indispensabili sono anche i bastoncini da camminata nordic-walking.

Probabilmente molti di voi non li hanno mai usati, o pensano che siano futili e scomodi; ma credetemi, non è così.

Zaino Cammino Santiago

Zaino Cammino Santiago

Che siate alle prime armi, o veri esperti del trekking, essi sono fondamentali per questo cammino; non solo vi aiutano a scaricare il 25% del peso dalle braccia alle gambe, così da evitare problemi alle ginocchia, ma vi aiutano ad affrontare più agilmente le salite e a non cadere nelle discese, perché avrete sempre 4 punti di appoggio invece che due.

Zaino Cammino Santiago: altra attrezzatura e materiali

Zaino Cammino Santiago

Zaino Cammino Santiago

1 – Sacco a pelo

Necessitate anche di un sacco a pelo, perché non tutti gli albergue del cammino vi forniranno lenzuola pulite; inoltre, così, ridurrete anche il rischio di cimici.

Potreste optare per il Sacco a pelo Arpenaz 25°; non vi conviene acquistarne uno più caldo perché avrebbe un peso maggiore; con il peso che risparmierete, potrete portarvi una maglietta di pile, così da poterla sfruttare doppiamente, sia nel caso in cui sentiate freddo di notte che di giorno.

2 – Accappatoio o telo in microfibra

Da non dimenticare assolutamente, è anche un accappatoio o telo grande in microfibra.

3 – Impermeabile

Vi sembrerà banale, ma avere con voi un impermeabile che vi salvi dagli acquazzoni è una salvezza incredibile.

Non potete mai sapere se, durante tutto il viaggio, beccherete qualche giornata di mal tempo; e l’ombrello, con vento e pioggia forte, è scomodissimo!

Per questo vi consiglio questa mantella / Poncho lunga, che copre sia il vostro corpo (dalla testa alle ginocchia) che lo zaino.

E’, infatti, perfettamente compatibile con le dimensioni dello zaino sopra consigliato, così da poterla infilare direttamente sul vostro corpo, zaino incluso; e, a differenza di un normale poncho, ha anche le maniche, così da non bagnarvi neanche le braccia mentre camminerete con i vostri bastoncini nordic-walking .

4 – Lampada Frontale

Portate con voi anche una lampada frontale, per quei giorni in cui vorrete partire all’alba (per evitare di ritrovarvi in cammino nelle ore più calde della giornata, 12-14) o per quelle sere in cui vorrete fare una passeggiata serale, fra natura e panorami da capogiro.

5 – Il Marsupio

E’ di fondamentale importanza usare il marsupio, per preservare soldi e documenti!

Non lasciate mai né l’uno, né l’altro, incustoditi; ma prendete la sana abitudine di tenerli sempre con voi, a portata di mano, ed in totale sicurezza, sul vostro corpo, anche quando dormite.

Zaino Cammino Santiago

Zaino Cammino Santiago

Abbandonate l’idea di usare quello usuale (grande, scomodo e facile da notare), ma optate per uno piccolo e sottile, di un colore scuro, così da poterlo nascondere tranquillamente sotto ogni t-shirt.

Io consiglio qualcosa di simile al Marsupio Decathlon (ufficialmente creato per smartphone) che è sottile, pratico e comodo.

Inoltre, portate sempre con voi una seconda carta ricaricabile (tipo postapay), ed una fotocopia del passaporto; i documenti, i soldi, e la carta di credito teneteli con voi nel marsupio; mentre la carta ricaricabile, una cinquantina di euro contanti e la fotocopia del documento, riponeteli in una tasca in fondo alla zaino, non si sa mai perdiate proprio il marsupio ?

E non dimenticatevi di portare con voi anche:

  • una saponetta di marsiglia, che userete sia per lavare i vestiti che voi stessi.
  • circa 6/8 mollette per stendere i vestiti.
  • medicine essenziali come tachipirina (febbre) e bentelan (cortisone per tutte le allergie)

Ricordatevi, inoltre, che il peso dello zaino pieno non dovrebbe superare i 7 kg (8 kg se includiamo acqua e cibo).

Per altre info e approfondimenti sul Cammino di Santiago de Compostela, quanto dura, cos’è la credenziale e come organizzarsi per compierlo, leggi anche:

E guarda i nostri Video-reportage giornalieri, tappa per tappa, per scoprire cosa vi attende e cosa significa essere un pellegrino:

Auguro a tutti voi Buon Cammino.

E se anche tu ami viaggiare e vuoi condividere le tue esperienze di viaggio, esporre i tuoi dubbi, o semplicemente trovare l’ispirazione, visita la pagina Facebook Animerranti e il canale Youtube.

Scritto da Annalisa Galloni


Annalisa Galloni

Da sempre amante dei libri e della scrittura, inizia la sua carriera giornalistica nel 2015, come pubblicista e foto/video reporter. Famelica viaggiatrice, appassionata di fotografia, natura, trekking, viaggi e sport estremi, ha ritrovato l’unione di tutte le sue passioni nel ruolo di giornalista e copywrite. “Vivi in modo che tu possa desiderare di tornare a vivere.” Cit. FWN

1 commento

Cammino di Santiago de Compostela: tutto ciò che c’è da sapere - Animerranti · 24 Aprile 2017 alle 18:32

[…] Zaino: cosa portare […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.