Backpacking: ecco i 10 consigli utili per organizzare un viaggio zaino in spalla.

Backpacking, ovvero “viaggiare zaino in spalla”, è oggi più che mai lo stile di viaggio che adulti e ragazzi scelgono per i loro viaggi nel mondo.

Backpacking

Backpackers Annalisa Galloni e Francesco Riccio

Perché lo fanno? Sia per avere il tempo e modo di conoscere a fondo gli usi e i costumi dei paesi che intendono visitare, sia per riuscire a contenere le spese di viaggio.

Ne abbiamo parlato approfonditamente qui.

Se anche voi avete deciso di viaggiare in questo modo, ecco i 10 consigli per organizzare il vostro viaggio zaino in spalla Backpacking, viaggiando in maniera sicura.

1° Scegliete la meta e pensate ad un itinerario approssimativo

BackpackingE’ ovviamente questo il primo passo da compiere, perché tutte le scelte su cosa porterete con voi dipenderanno dal luogo in cui deciderete di recarvi.

Vi basterà scegliere il paese e crearvi un itinerario di viaggio approssimativo, che potrete poi cambiare lungo il percorso.

2° Informatevi

Deserto del Gobi, Mongolia. Annalisa Galloni

Una volta scelta la destinazione, dovrete informarvi su tutto ciò che riguarda quel paese; e non intendo solo informazioni sul clima, la lingua, la moneta o la religione.

Intendo informazioni fondamentali come la situazione di sicurezza attuale nel paese, le vaccinazioni consigliate o obbligatorie, la documentazione necessaria per l’ingresso nel paese, ecc.

Io, personalmente, ho l’abitudine di segnarmi anche i  numeri di emergenza e l’indirizzo dell’ambasciata Italiana presente sul territorio.

Potete reperire tutte queste informazioni sul sito Viaggiare Sicuri.

3° Acquistate un assicurazione di viaggio

Se pensate di viaggiare per lunghi periodi, vi consiglio di acquistare una buona assicurazione di viaggio, così da essere sicuri di ottenere l’assistenza adeguata in caso di bisogno.

Essa è fondamentale, specialmente se viaggiate da soli.

4° Calcolate il Budget economico

Inghiottitoio del Bussento, Caselle in Pittari, Italy. Annalisa Galloni

Effettuate qualche ricerca on-line sul costo della vita nel paese, sui prezzi degli hostel per il pernottamento, sul costo dei trasporti interni, il cibo ecc… per farvi un calcolo approssimativo delle spese di viaggio che dovrete sostenere, così da rendervi conto di quanto spenderete e di quanti soldi avrete bisogno.

TrekkingSe volete, potete visitare anche il sito Backpackerbudget.com, nel quale è possibile ottenere un calcolo del budget medio giornaliero per qualsiasi paese del mondo.

Ovviamente, una volta calcolata la spesa approssimativa che dovrete sostenere, arrotondate quella cifra per eccesso; potrebbero sempre esservi delle spese impreviste.

5° Controllate documenti e carte

Trekking nelle risaie di Ta Van, Vietnam del Nord. Annalisa Galloni

Assicuratevi che passaporto e carte di credito/prepagate non siano in scadenza o danneggiate; ed acquistate un marsupio da vita in cui riporli, per tenerli sempre con voi.

Fatevi anche una fotocopia dei documenti, da conservare nello zaino; e tutelatevi ulteriormente facendo anche una scansione (o una foto) di essi da inviarvi a mezzo e-mail, così da poterla sempre reperire ovunque voi siate, da qualunque pc, in caso di bisogno.

Mentre, per le carte, assicuratevi che siano abilitate ai prelievi esteri, e portatene con voi almeno due, nel caso una dove smagnetizzarsi o rompersi.

6° Preparate lo zaino saggiamente

viaggiare gratis

Monti Lattari, Italy. Annalisa Galloni

Preparare lo zaino perfetto è una delle imprese più ardue; il rischio è sempre lo stesso: portare con noi troppe cose superflue, o dimenticarci di quelle essenziali.

Valutate e scegliete quindi attentamente tutto ciò che porterete o lascerete; per consigli, vi suggerisco di dare una lettura al nostro articolo su come preparare lo zaino perfetto per viaggiare.

7° Imparate le frasi essenziali

Indipendentemente dal fatto che si parli o meno anche la vostra lingua, o l’oramai diffuso inglese, nel paese che visiterete, sarà utile imparare alcuni frasi nella lingua ufficiale.

Memorizzate, pertanto, talune frasi per chiedere le informazioni essenziali, o anche solo per salutare o ringraziare; sarete così sicuri di poter chiedere info sempre ed a chiunque.

Inoltre, dimostrerete così anche rispetto per la loro cultura.

8° Registrate il vostro viaggio Backpacking sul sito della Farnesina

viaggiare gratis“Dove siamo nel mondo” è un servizio del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale che consente agli italiani che si recano temporaneamente all’estero di segnalare i dati personali, al fine di permettere all’Unità di Crisi, nell’eventualità che si verifichino situazioni di grave emergenza, di pianificare con maggiore rapidità e precisione interventi di soccorso. In tali circostanze di particolare gravità è evidente l’importanza di essere rintracciati con la massima tempestività consentita e, se necessario, soccorsi.

Per questo vi consiglio di registrare il vostro itinerario di viaggio, sul sito della Farnesina: dove siamo nel mondo.

9° Portate con voi un secondo telefono

Oltre al classico smartphone, che sono quasi certa possedete e porterete con voi, acquistate e conservate nello zaino anche un normale cellulare (di quelli super economici da 15 euro); tenetelo spento, ovviamente carico di batteria e fornito di una sim-card con almeno 10 euro di credito, così da avere sempre un mezzo di comunicazione alternativo in caso di emergenza o pericolo (dovuti a furto, smarrimento o rottura del tuo normale cellulare).

Inoltre potrebbe tornarvi utile lì dove decidiate di acquistare una seconda sim internazionale, per comunicare con familiari ed amici.

10° Divertitevi

Isola di Phu Quoc, Vietnam. Annalisa Galloni

E’ questo il consiglio più importante e fondamentale fra tutti.

Probabilmente questo sarà uno dei viaggi più belli della vostra vita; un’esperienza così importante che forse vi cambierà, e vi farà crescere e maturare.

Lasciatevi andare, seguite l’istinto, ridete, imparate, e soprattutto godetevi ogni momento.

Per ulteriori consigli, leggi anche:

Annalisa Galloni

Annalisa Galloni

E se anche tu ami viaggiare e vuoi condividere le tue esperienze di viaggio, esporre i tuoi dubbi, o semplicemente trovare l’ispirazione, seguici alla pagina Facebook Animerranti e su Youtube, e unisciti al nostro gruppo Anime in viaggio.

Scritto da Annalisa Galloni

Condividi...

Annalisa Galloni

Da sempre amante dei libri e della scrittura, inizia la sua carriera giornalistica nel 2015, come pubblicista e foto/video reporter. Famelica viaggiatrice, appassionata di fotografia, natura, trekking, viaggi e sport estremi, ha ritrovato l’unione di tutte le sue passioni nel ruolo di giornalista di viaggi e copywrite. “Vivi in modo che tu possa desiderare di tornare a vivere.” Cit. FWN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.